Roma, Museo della mente

Il Museo Laboratorio della Mente afferisce al Dipartimento di Salute mentale della ASL Roma 1. E’ un percorso narrativo ideato in collaborazione con Studio Azzurro che si pone l’obiettivo di documentare la storia dell’istituzione manicomiale e di avviare una riflessione attorno al tema della diversità e dell’esclusione sociale. Il percorso occupa il piano terra del VI padiglione dell’ex manicomio di Roma di Santa Maria della Pietà, l’idea che lo anima è quella di costruire un contesto che permetta al visitatore di riflettere sui concetti di normalità e devianza, sul sé e sull’altro da sé; un contesto che dia al visitatore la possibilità di sviluppare empatia verso le condizioni di sofferenza e apprendere quel che era un manicomio e quali fossero i meccanismi di segregazione ed esclusione sociale che vi si attuavano. Oltre alle opere di Studio Azzurro il museo raccoglie la collezione scientifica e i reperti storici appartenenti all’ex manicomio, dalle dotazioni della farmacia alle strumentazioni medico sanitarie e di ricerca scientifica, la collezione di arte irregolare costituitasi nel corso degli anni ’80 e ’90. Negli ultimi anni le attività e la ricerca sviluppate dal Museo si sono spesso orientate verso i linguaggi dell’arte contemporanea, sono entrate a far parte della collezione del Museo opere di Sarah Bennett, Gomez, Jaswant Guzder, Gea Casolaro, Monica Lundy, Matteo Fraterno, Alessandra Porfidia. Al Museo si affiancano l’Archivio storico e la Biblioteca scientifica A. Cencelli che accolgono il patrimonio scientifico documentario dell’ex Ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà.

Indirizzo

Social

Credits

Testi: Museo della mente
Immagini: Archivio Museo della mente

Scopri tutti i Musei del Sistema Demos

Realizzato con il sostegno della Regione Lazio, per Biblioteche, Musei e Archivi
Piano annuale 2021, L.R. 24/2019

Coordinamento tecnico amministrativo